Crea sito

Archivio per ottobre 2012

Freddo

28 ottobre 2012
Non so se si poteva fare di più. Non so nemmeno cosa tu abbia provato. Non voglio e non riesco ad immaginarlo. Fai buon viaggio A.

Sondaggissimo…..

25 ottobre 2012
Ho il seguente elenco di giochi di ruolo ai quali non abbiamo mai giocato e che sarei interessato a provare... A voi ve ne ispira qualche d'uno che così mi metto dietro a studiare il regolamento? - Alea Est (futuristico, gdr classico, star trek) - Il mondo dell'apocalisse (futuristico/moderno, gdr new wave,  postatomico) - Insylum (moderno, gdr new wave,  horror/psicotico) - Esoterroristi (moderno, gdr classico,  horror/fantascietifico) - The windows (moderno, gdr new wave,  fantascientifica) - Sine requie anno XIII (2^ guerra mondiale, gdr classico, horror)

[Levity] Storie d’IF: Zombi Season – 1×03 – Paradiso perduto

21 ottobre 2012

Sessione numero 3: Paradiso perduto

Visto che gli ascoltatori hanno gradito la prima mini serie andrà in onda, in via speciale, la seconda, e come tutte le seconde serie farà cagare, hihihi.

Comunque veniamo a noi e a quello che è successo la volta scorsa, con una news: Il gruppo si è arricchito di due nuovi elementi, il pusher ed il falsario.

Bologna 2012, maggio, i nostri protagonisti, nello scorso episodio, sono entrati dentro le mura della città, nell'episodio di oggi li vediamo sin dai primi minuti indugiare tra la fuga verso un nuova meta o la possibilità di restare in città, non è una scelta facile ancora una volta i nostri strani eroi vengono messi a dura prova, ma non è una prova fatta per i muscoli, è una di quei esami che mette sotto la lente la loro moralità e la loro coscienza. Sono passati pochi giorni dalla loro vita in prigione, ma in momenti intensi come questi sembra esser passata un'eternità, e adesso un grande dilemma si pone per queste persone, lasciarsi la loro vita alle spalle, i loro reati, tutto e rincominciare, come persone nuove, pulite, o lasciarsi andare all'egoismo più becero, abbandonare tutti, fondare il loro paradiso personale, commerciare, lucrare, magari schiavizzare, ci sarà posto per questo eden perverso nel nuovo mondo?? Nella tormentata decisione, decidono di prendersi una piccola pausa e di partecipare alla vita dei sopravvissuti di Bologna rendendosi utili.

La loro idea di partecipazione, consiste nell'affrontare a muso duro gli zombi, immergersi nella giungla di macchine abbandonate, che ornano le strade come alberi di natale, ed inerpicarsi e destreggiarsi in una città oramai ostile e pericolosa, in cerca di benzina, si benzina, il passaporto del nuovo mondo, una risorsa oramai rara e destinata a finire, una risorsa preziosa. I loro sogni di gloria vengono sfatati con l'incontro/scontro con la realtà e se da un lato scassinare, distruggere e depredare bancomat fa venire alla luce le loro debolezze più grandi dall'altro si trovano a malincuore lavorar duro per cercar di piegare una tecnologia che non vuole collaborare con dei sopravvissuti.

Un pieno e via, l'idea era quella ma ci vorrà ben più di una sosta per soddisfare la fame del bestione rosso che stanno guidando, qualche piccolo imprevisto e via di nuovo sulla strada di “casa”, tutta questa fatica, tutto questo lavoro, e Bologna sembra sempre meno una casa, l'idea di dover dividere il malloppo, non piace, sì, vivere in una società come quella di Bologna, potrebbe voler dire che i più forti si devono prendere cura dei più deboli, e loro non hanno voglia di prendersi cura di nessuno; al ritorno dentro le mura il qualcosa cambia, un cielo bianco luminoso domina al posto dell'azzurro, e di nuovo gli istinti più bassi fanno il loro ingresso, scappiamo, portiamoci via il mezzo, la benzina, cibo, medicinali... il mondo va rotoli, ma loro riesco a percepire solo il vuoto nelle loro tasche, infine come ciliegina il violento dà sfogo al suo io più oscuro per un'informazione, quasi ammazza un militare e un altro passo verso il baratro è stato fatto. La situazione presto degenera, il cielo che dapprima era bianco e pareva bruciare gli occhi di improvviso si fa scuro, nero come la pece.

Come una notte forzata, le tenebre invadono tutto, spengono tutto, mangiano tutto, araldi della distruzione gli zombie galvanizzati dalle tenebre mangiano, straziano, divorano, distruggono, e i militari rispondono: bruciano, sparano, fanno esplodere, distruggono, annientano, in un vortice che sconvolge tutta la città, le vite si spezzano e tutto sprofonda in un'orgia di distruzione che nulla risparmia, nemmeno quelli nascosti in vecchie e solide cantine.

Passano i minuti e quanto tutto è oramai perduto, i corpi dei senza vita cadono esanimi al suolo, qualcosa li ha fermati, un'immagine, qualcuno ha visto qualcosa, il violento ed il falsificatore, hanno un solo piccolo indizio: un paio di piedi nudi e seguiti da delle piume, forse ali, si intravvedono da mezzo rosso oramai riverso a testa in giù... è la fine?? è l'apocalisse?? verranno giudicati?? per ora... svengono.

Passano diverse ore e torna a sorgere il sole, “il sole di una nuova alba” è il titolo della prossima puntata, ora i nostri eroi si sono radunati in piazza, hanno liberato gli unici due che erano rimasti sul mezzo, durante "l'evento", e stanno facendo mente locale su cosa possa esser successo, solo un paio di corpi qua e là di zombi sembrano esser rimasti a testimonianza di ciò che hanno vissuto, cosa li aspetta domani,?? che ne sarà di loro??? Ma soprattutto cosa cazzo è successo??? Ad ogni alba nuove domande e nessuna risposta...

Ciauuuuuuuuu e alla prox

Regolamento 2d6/special force

19 ottobre 2012
Per la campagna degli Special Force utilizzeremo il regolamento 2d6 in italiano da me modificato per la gestione di un combattimento moderno, lo potete scaricare da QUI (versione beta 1.1 del 15/10/12). Inoltre per la prima volta della mia masterizzazione utilizzeremo delle miniature per la gestione dei conflitti!!! Ho scoperto che il regolamento 2d6 è andato avanti e in inglese lo trovate QUI aggiornato ma noi non lo utilizzeremo. Qui troverete le schede dei PG: artificiere, assaltatore, cecchino, medico, pilota, tecnico Aggiungo che alcuni di voi dovrebbero avere già la scheda fatta, se però volete cambiarla non c'è problema! Questa prima campagna sarà breve in quanto voglio fare delle prove sul regolamento e quindi mi farebbe piacere se avete suggerimenti in merito di partecipare alla stesura delle regole. Terminata questa primi mini-campagna di test si procederà, se piace, ad una campagna un pò più articolata!

[Rece] Person of interest

15 ottobre 2012
Interessante telefilm incentrato sul grande fratello americano che vede e sente tutto quello che fai. I due protagonisti decidono di stare dalla parte delle persone quindi cercano di impedire che crimini vengano portate alle estreme conseguenze. Telefilm interessante con validi spunti anche per un appassionato di giochi di ruolo come me. La prima stagione è composta di 22 episodi e dagli ascolti in USA è stata confermata anche una seconda stagione. Da vedere. Voto 4/5

[Levity] Storie d’IF: Zombi Season – 1×02 – Una scelta difficile

11 ottobre 2012
Sessione numero 2: Una scelta difficile    

In questa breve sessione abbiamo avuto due importanti protagonisti, Il violento e l'hacker.

Li avevamo lasciati su di una barca a vela, accompagnati da un improbabile compagno di viaggio, dunque i nostri due sopravvissuti, dopo essersi lungamente consultati decidono di accompagnare il loro nuovo amico a Bologna, almeno per farsi un'idea della veridicità o meno delle notizie che giungevano via radio.

Finalmente, dopo essersi rifocillati e riposati, al mattino seguente cominciano di loro iniziativa a prendere informazioni, e mentre l'hacker naviga in internet, il vecchietto guida la barca verso un porto privato nei pressi del ravennate, contemporaneamente il violento, armato di binocolo scruta la costa e studia le prossime mosse.

Le informazioni ricavate tramite web purtroppo non sono moltissime e sono ancora frammentarie, dovute probabilmente ai lenti tempi di reazione dei governi, e di tutti i mezzi di soccorso.

I nostro trio però non si perde d'animo, attraccano al porto e senza troppe difficoltà requisiscono un paio di suv, e partono alla volta di Bologna, un paio di soste qua e là, per cibo, vestiti, benzina, e perché no un bagnetto; poi alle porte di Bologna decidono di svoltare e fare prima una capatina in aeroporto.

Questa deviazione dà subito i suoi frutti e i giocatori recuperano un enorme mezzo rosso, utilizzato dai pompieri per spegnere gli incendi in aeroporto, e lì finalmente vengono in contatto con altri sopravvissuti, ma è ancora troppo presto per dire “siamo salvi” e armati di nuova forza partono alla volta di Bologna centro dove forse avranno le prime vere risposte.

Dopo un lungo e labirintico tragitto giungono, finalmente, dentro la cerchia interna della città, una fortezza, rinata dalle ceneri del medioevo, con l'ausilio di barricate improvvisate, auto pullman un muro di metallo e vecchi palazzi divide uno degli ultimo baluardi della razza umana, da un'estinzione chiamata: zombie.

La situazione all'interno, è drammatica, manca tutto, cibo, acqua, medicinali, letti, l'unica cosa che al momento sembra abbondare sono persone che si lamentano, un caos disarmante e le armi, grazie alle caserme limitrofe e alla straordinaria presenza di membri dell'esercito italiano la città e salva, ma per quanto ancora? Cosa li aspetta? Ora, volenti o no, si sono ritrovati costretti a condividere le ricchezze che avevano aspramente conquistato, cosa faranno i nostri protagonisti? Saranno mossi da altruismo, e cercheranno di dare supporto alla città o lasceranno prevalere il loro egoismo e scapperanno in cerca di un eden? Nel prossimo episodio, salvo imprevisti, si dovrebbe concludere questo capitolo.. ed il titolo sarà: Il Paradiso Perduto... solo chi sopravviverà vedrà l'alba di un nuovo mondo.

Ripartono i PomeDISA!!!!

10 ottobre 2012
A grande richiesta riprendono i PomeDisa... Da ottobre ci si metterà d'accordo per un bel pomeriggio all'insegna del gioco di miniature. Si parte con un bel match ad Impetus poi Infinity e Mercs. Chi sarebbe disponibile? Quando? Stay Tuned!!!

[Levity] Storie d’IF: Zombi Season – 1×01

8 ottobre 2012
Anno 2008 il presidente Romano Prodi dà il via al progetto Napoleone una struttura immensa, galleggiante, che ospiterà la bellezza di 2000 carcerati. Tale struttura verrà poi ricavata dal riciclo di 9 piattaforme petrolifere in disuso e finanziato in massima parte dalle compagnie stesse per evitare le ingenti somme che avrebbero richiesto lo smaltimento di tali strutture.   Anno 2009, 22 dicembre in una piovosa e fredda giornata di inverno, poco prima di natale, l'immensa prigione galleggiante vede, infine, il suo completamento, dopo numerose lamentele da parte dell'opinione pubblica che fermano l'inaugurazione ufficiale della struttura. Il mostro grigio, così definito dai giornali ha richiesto diverse migliaia di operai e forse l'unica nota positiva è l'immensa mole di lavoro che ha portato in Italia tale lavoro.   Ben presto in tutto il periodo che và dal 2010 all'inizio del 2011 nella struttura vengono trasferiti, d'urgenza, detenuti, di altre prigioni con gravi problemi di sovrappopolamento. Mecca irraggiungibile di parenti ed amici degli internati diventa un inferno grigio dove l'essere umano perde ogni dignità. Ci vuole poco a passare da carcere ad una vero e proprio mondo isolato da tutto, bande, club, in questa isola prigione diverse vite convergono creando microcosmi che tra loro si attraggono, si combattono, si sfidano, fanno patti, ne sciolgono tutto sotto gli occhi stanchi di guardie che troppo spesso si domandano chi siano veramente i reclusi di questo carcere, se i detenuti o loro. Le giornate sono incredibilmente lunghe per chi si ritrova ad esser rinchiuso insieme a dei detenuti per mesi, con solo acqua da tutte le parti, e presto si sente il bisogno di evasione. 25 maggio 2012, una data tutta da ricordare, pochi giorni addietro si è concluso il primo e vero torneo di calcetto della prigione, vittoria mista a sconfitta e divertimento, non si sono ancora riaccese le rivalità che danno un vago sapore di vita a insipide grigie giornate che, una serata di divertimento, fuori dall'ordinario, si trasforma in tragedia. Come in una triste barzelletta in cui i protagonisti sono: il boss, il ladro, il violento, l'hacker e il killer comincia col spezzare tutte le rigide strutture sociali che si erano create in questi due intensi e lunghi anni, ponendoli sullo stesso piano, anche se sarebbe meglio dire piatto, infatti sono loro la portata principale di una banchetto di zombi che da lì a poco si sarebbe consumato, ma si sa, l'unione fa la forza e quando in gioco c'è la vita anche gli asini cominciano a volare, e loro non sono da meno, aggrappandosi alla vita con unghie e denti, facendo di ogni oggetto o rifiuto in un prezioso attrezzo, riescono attraverso mille difficoltà e diverse centinaia di zombi affamati a trovare la via di uscita, evadere e dirigersi verso la costa italiana, poco dopo, stanchi, affamati, assetati vengono accolti sullo yacht di un lunatico ed eccentrico settantenne che dopo averli portati in salvo chiede loro di essere accompagnato sulla terra ferma dove potrà raggiungere una delle città dove, forse, le poche e sporadiche informazioni via radio, dicono essere uno dei posti dove i zombi sono stati respinti, non è chiaro esattamente di come possa essere successo. Un'altra delle notizie che circola via etere che sopra i 4000 metri gli zombi non arrivino, sarà vero?? e Bologna è davvero salva? Perché? Gli zombi e tutto il resto? Il mondo è a puttane? E' la fine? La corsa per ora è finita e i nostri strani eroi possono, dopo un'estenuante corsa tirare finalmente un respiro di sollievo, possono “rilassarsi” ma questi e mille altri dubbi stanno iniziando ad affacciarsi.. nel prossimo episodio “Una scelta difficile” i nostri giocatori dovranno decidere cosa fare, dove sistemarsi. In bocca al...lo zombi!!! ehhehe

Squadra Alfa 3 – Delta Force USA

4 ottobre 2012
Un gruppo scelto di uomini d'acciaio, una missione che devono compiere a tutti i costi, armi all'avanguardia e una dose di insano coraggio. Ecco i componenti della Squadra Alfa 3 della Delta Force USA. Anno 2012, 2 novembre. Washington D.C.. Il capo di stato maggiore dell'esercito affida a un piccolo gruppo di uomini in armi dell'esercito degli Stati Uniti una valigetta. Il compito di questi uomini è tenerla al sicuro e non fidarsi di nessuno, è fondamentale che nessuno veda cosa contiene quella valigetta. Una fitta trama di intrighi e assalti coinvolgerà i nostri eroi in una corsa contro il tempo per permettere che le presidenziali USA si svolgano nel rispetto delle leggi e degli elettori. Prossimamente su questo canale. Master: Ale Regolamento: 2d6/Special Force.

Rece – Carcassone

1 ottobre 2012
Carcassone Il gioco consiste nel creare un paesaggio medievale posizionando e accostando tra loro vari tipi di tessere, che rappresentano una parte di città, un tratto di strada, un campo, o altre tipologie di paesaggio, a seconda della versione del gioco o delle espansioni disponibili. Completando quindi più città, strade, fiumi, ecc. attraverso tali tessere, i giocatori accumuleranno i punti necessari a vincere la partita. (Si ringrazia Wikipedia) Gioco di piazzamento tessere. Regole semplici, se non si contano le varie espansioni che vanno un pò a rendere il gioco un pò più complesso. Voto = 4/5