Crea sito

Archivio per ‘Maghi: il risveglio’ categoria

Maghi: il Risveglio Puntata dalla 5 alla 8

16 maggio 2014
maghi-il-risveglioNon pensavo che fosse così difficile sconfiggere uno spirito. Lo abbiamo attaccato coi nostri incantesimi, con le armi a mani nude e devo dire che è stato veramente complesso riuscire a batterlo. Risolto questo caso nella città eterna ci siamo subito diretti in Islanda alla ricerca di un'altra parte del custode d'inverno. Islanda, paese terribilmente freddo, però devo dire che mi sono trovato molto bene. Potenti maghi controllano l'isola e sono disposti ad aiutare e a non guardare al solo loro misero orticello. Riusciamo con estrema facilità a trovare il pezzo che cercavamo però l'intenzione era di cercare di cogliere in fallo i nostri avversari facendogli un agguato nella speranza anche di capire con chi avevamo a che fare. Il gruppo Islandese era disposto ad aiutarci ma qualcosa va molto storto, quando la mattina del nostro attacco una parte del gruppo parte senza motivo e torna a Roma. Non capendo cosa stia succedendo ci rechiamo a Roma anche noi e scopriamo che i vampiri si sono un po' offesi dopo il nostro attacco allo spirito in metropolitana. Ma la cosa peggiore è che di uno del gruppo troviamo solo la sua testa infilzata su un bastone, come l'unico mago di Roma che ci aveva aiutato. Fremo di rabbia davanti al gruppo di vampiri che ci tiene in scacco. Vorrei spazzarli via, vorrei annientarli ma non vedo nei miei compagni la stessa luce negli occhi. Hanno paura e quindi mi calmo per capire meglio cosa sta succedendo. Uno spirito viene in nostro aiuto offrendosi da mediatore tra noi e vampiri e alla fine il gruppo raggiunge un accordo. Per essere lasciati in pace dovremo uccidere per sempre lo spirito che avevamo solo sconfitto. Io intanto allo spirito spiego che non mi basta, voglio vendetta e voglio che il sangue dei vampiri di Roma ricopra le acque del Tevere. Seguo il gruppo, ma sto ancora pensando alla testa del mio compagno di squadra su quel bastone al centro del teatro dove ci hanno costretto ad assistere al loro teatrino. La rabbia torna a galla. Lo spirito a fatica lo riusciamo a battere del tutto grazie anche a un pugnale che avevamo trovato in Islanda. Ora i vampiri credono di essere in pari ma non lo sono, a me manca ancora qualcosa.....

Maghi: il risveglio – Prime 4 puntate

2 maggio 2014
maghi-il-risveglioDa poco mi sono risvegliato e già mi sono buttato a capofitto in questo nuovo mondo. Fan dal mio primo giorno sulla Terra ero certo che non potesse essere tutto lì, che vi fosse un velo, che tutto fosse coperto. Ora ne sono certo, c'è di tutto oltre il velo che i poveri dormienti non riescono a scostare. Il mio compito ora? Apprendere, capire e risolvere. Apprendere sempre nuove magie e nuove tecniche, capire maggiormente come potere impedire a esseri malvagi di potere rovinare tutto e risolvere i problemi. Da poco faccio parte di un nuovo gruppo, non mi fido di loro. Li conosco poco anche se sembrano brave persone. Ci siamo subito buttati nel lavoro e da Bologna siamo stati spediti in Cile a scoprire che una potente città costruita da maghi in epoche arcaiche era attaccata da esseri malvagi. Qui nel tentativo di impedire il peggio sono stato costretto a spostarmi con una Driade. Sapevo che sarebbe finita male, e ho avuto la conferma che il gruppo non è coeso e non mi posso fidare molto. Ora ho una spada di Damocle sulla testa, l'essere che ho sposato mi ha detto che tra 10 anni tornerà per prendermi e portarmi nel suo regno. Per ora non ci penso, ma dovrò risolvere questo problema. Poi dal Cile a Roma il passo è breve nella città eterna governata dai vampiri troppe persone scompaiono in una stazione della metropolitana e quindi dobbiamo indagare. Scopriamo in fretta che un potente spirito rapisce le anime delle persone per nutrire il suo esercito di spettri. In questo caso posso fare ben poco, finché il guanto non viene completamente abbassato e quindi possiamo sfidare lo spirito nel nostro piano. Una cosa mi ha insospettito, uno del gruppo, il più informato e quello che ci fa da guida in questa nuova avventura all'inizio dello scontro è scomparso, dovrò prestare più attenzione.

Maghi: il risveglio

25 aprile 2014
maghi-il-risveglio Il mondo di tenebra, quello più recente, mi ha sempre intrigato. L'ambientazione dark e paranormale mi è sempre piaciuta, e lo si vede dalle sessioni di Decima Legio. Per questo motivo ho quasi tutti i manuali Il blocco che ho sempre avuto era nel regolamento che mi è sempre parso un po' macchinoso. Ora con le partite a Maghi: il risveglio che stiamo facendo mi devo ricredere. Intanto l'ambientazione dei maghi è veramente molto intrigante e anche il motore del gioco che gira sotto alla fine non è troppo complesso. Quello che mi piace di più è la gestione, durante gli scontri, dell'iniziativa, con prima la dichiarazione d'intenti seguendo l'iniziativa dal più basso al più alto e poi lo svolgersi delle azioni seguendo  l'iniziativa al contrario. Se durante ciò si vuole cambiare la propria mossa è possibile però bisogna spendere della volontà che è molto difficile recuperare. Veramente molto interessante come meccanica. A breve con un resoconto delle sessioni.