Crea sito

1×01 – Racconti intorno al fuoco

Buio. Un bosco. Silenzio, troppo silenzio. Una tenda. Di quelle belle e costose e anche spaziose. Una coppia di genitori e le loro 2 figlie sono davanti ad essa e stanno raccogliendo sassi e pigne per accendere un fuoco in tutta sicurezza. Poi urla disumane e sangue, tanto sangue, troppo. Il gruppo viene inviato a investigare nei pressi di Berceto appennino parmense perché un gruppo di escursionisti composto da padre madre e 2 figlie è misteriosamente sparito. La cosa che ha attivato X legio è la presenza di strani segni satanici nei pressi delle tende della famiglia Van De Biort (famiglia olandese, padre direttore di banca, madre casalinga la prima figlia di anni 11 e la seconda di anni 13 ). In questo caso si potrà avere a che fare con il comandante di stazione dei Carabinieri di Berceto, Cianfano Antonio, il quale conosce X legio ed è un dormiente della stessa. Giunti sul posto vengono accompagnati dal comandante dei CC di Berceto sul luogo della sparizione. Le tracce che trovano portano i pg a trovare una sacca piena di unghie e di denti riconducibili a 3 dei 4 componenti della famiglia sparita. Nella zona del ritrovamento notano anche un pentacolo fatto con gli alberi e in ogni cima trovano la parte di un corpo dei 3 della famiglia. Continuano le ricerche e notano un uomo di circa 50 anni che si allontana da loro lo inseguono e lo interrogano, da quello che riferisce è un cacciatore di frodo incuriosito dal trambusto, allora i PG decidono di allontanarsi e improvvisamente sentono un colpo di pistola. Nei pressi dove avevano trovato l'uomo trovano il comandante dei CC morto suicida. Continuano la ricerca e giungono in cima al monte dove trovano il corpo seppellito della bambina più piccola della famiglia. I pg sono molto di fretta anche perché con la morte del maresciallo dei CC per loro non c'è motivo che si trovino in quel luogo. La bambina viene estratta e sembrerebbe morta. Proseguono convinti di trovare chi ha fatto tutto questo. Contattando la base e quindi un esperto in satanismo vengono a sapere che il rituale è fatto in quel modo per permettere di evocare un demone all'interno del corpo dell'ultima bambina. Allora tornano indietro e trovano i cadaveri di due CC e di due cani, uno dei cani è stato lanciato a circa 30 metri da terra e sbattuto contro una croce di ferro. La bambina si trova in piedi poco distante e Daniele dicendole di arrendersi fa subito fuoco. Si avvicina dopo averla colpita con 4 proiettili al corpo ed è certo che sia morta, ma la bambina improvvisamente apre gli occhi, Daniele fa nuovamente fuoco polverizzandogli la testa. La squadra si allontana dalla zona e inizia a cercare di capire chi possa avere evocato questo demone e messo insieme questo massacro. Nel transitare in un vicino paese vengono attratti da un gruppo di bambini che alle 3 di notte canta una macabra litania. Interrogati ottengono il nome di un ragazzo che abita poco distante. Trovano la casa del sospetto ma sembrerebbe non essere in casa (Andrea Bertoni 16 anni) Noceto (PR). La morte del maresciallo dei CC ha fatto intervenire un elevato numero di investigatori da Parma e provincia, la squadra viene richiamata perché la storia ha preso troppo piede e rischiano di essere scoperti.

Lascia una risposta

*