Crea sito

[Rece] Dylan Dog 338 – Spazio Profondo

19 dicembre 2014 di mrcatastrofe Nessun commento »
dylanspazioPremetto che io Recchioni lo adoro e seguo e ho seguito quasi tutte le sue pubblicazioni. Che Dylan Dog avesse necessita' di un re-style e' vero e il numero 338 dovrebbe essere quello del nuovo ciclo, detta anche fase 2. Adoro che sia tutto a colori, cosa che noto che la Bonelli sta utilizzando sempre più spesso rispetto un tempo che bisognava attendere i numeri con 2 zeri, pero' la storia e' una normale storia Dylaniata. Nulla di più, nulla di meno. Mi spiace ma Recchioni mi ha sconvolto con Mater Morbi e questo Spazio Profondo e' una normale storiella, intrigante e ti si legge veloce per vedere come va a finire, ma devo dire che non mi ha preso. Attendo il prossimo numero per vedere come rappresenta la Barbato il pensionamento di Block ! Voto = 3/5

[Gdt] Innovation

16 dicembre 2014 di mrcatastrofe Nessun commento »
innovation-echoes-of-the-past-espansione Interessante gioco da tavolo per 2-4 persone che con l'espansione arriva a 5 giocatori. Ogni giocatore dovrà riuscire a ottenere più punti vittoria acquisendo più ere tecnologiche possibili per potere vincere la partita. Per ora abbiamo fatto solo una partita ma mi ha affascinato per la meccanica di gestione delle carte che dopo averle giocate si possono anche traslare per ottenere più punti per potere pescare altre carte. Ogni carta inoltre ha un potere che si può usare contro gli altri o si può usare insieme agli altri. E' un gioco che consiglio anche se non è adatto a un neo giocatore che si affaccia per la prima volta sul mondo dei giochi da tavolo. Voto = 4/5

provare Dungeon World con gente che non ha mai giocato di ruolo…..

12 dicembre 2014 di mrcatastrofe 2 commenti »
dungeonworldCi stavo pensando su da un pò, da quando ho fatto la mia prima prova a Dungeon World. Secondo me è il regolamento perfetto per farlo provare a un gruppo di neofiti dei Giochi di Ruolo. E quindi sono riuscito a convincere un gruppo di persone a provarlo. Il gruppo era composto da 2 ragazze a un ragazzo che hanno scelto come personaggi rispettivamente un Mago, un Ranger e un Barbaro. Come sempre durante la creazione dei Pg ho iniziato a fare domande e si è iniziato a creare un mondo ricco..... Cosa ho visto. Il maschietto del gruppo, unico ex giocatore di giochi di ruolo (D&D delle vecchie scatole), ha fatto un po' di domande strane ricordandosi i fasti del passato e i Dungeon che esplorava. Una ragazza, la Maga, presa dalla possibilità della creazione della storia ha creato un mondo molto interessante dove la magia permea tutto ed e' molto legata alla natura. La Ranger al contrario ha creato un legame molto spirituale con il suo famiglio che e' un lupo. I giocatori hanno appreso al meglio le meccaniche del gioco anche se sono ancora un po' legati non sapendo mai come procedere, anche se più volte ho spiegato che loro devono descrivere l-azione e poi sarò io a dirgli su cosa tirare. Concludendo la sessione e' volata velocemente e senza grossi intoppi, grazie alle loro idee ho avuto la possibilità di creare un Fronte di Campagna e ben 4 fronti di avventura....I giocatori hanno espresso il loro entusiasmo richiedendo a breve una seconda sessione. Vedremo come si svilupperà la campagna!  

Sine Requie – 1×07

9 dicembre 2014 di mrcatastrofe 2 commenti »
sinerequie29/07/1944. Il viaggio prosegue. Perlustriamo nuovamente la nave alla ricerca dell'ultimo ritornato ma non troviamo nulla. La cosa non mi convince, sono certo che qualcosa non vada. Insieme al comandante della nave decidiamo di contattare la portaerei che viaggia parallela a noi a 2 km di distanza. Sembrerebbe che anche loro hanno un po' di problemi coi ritornati, ma controllano ancora buona parte della nave. Da quello che capiamo sembrerebbero interessati a viaggiare con noi e non ci vogliono attaccare. 30/07/1944. Sembrerebbe che il comandate della nave non ce la racconta giusta, sa un po' troppe cose, dalle informazioni via radio che abbiamo sembrerebbe che Tripoli, la nostra meta, non risponda alle nostre comunicazioni. Il timore che la città sia caduta in mano ai ritornati è sempre più possibile. Richiediamo agli inglesi di sorvolare la città prima del nostro arrivo per capire cosa stia accadendo. Abbiamo la conferma che la situazione è molto incasinata sulla terra ferma. Intanto decidiamo di muoverci e cercare di capire cosa sa il capitano. 01/08/1944. Sono finito agli arresti, per cercare di capire qualcosa di più sono stato costretto a discutere un po' brutalmente con il marconista, che mi ha confermato che il comandante della nave sapeva già da tempo della caduta di Tripoli. Mi chiedo cosa altro ci possa nascondere.

[Gdt] Vudù

5 dicembre 2014 di mrcatastrofe Nessun commento »
vudu52359 Spettacolare filler da 3 a 6 giocatori. I giocatori impersonano uno stregone Vudù che con le sue maledizioni dovrà attaccare gli altri stregoni per ottenere punti. Problema che le maledizioni costringono ad assumere posizioni e difficili da mantenere o a ricordarsi di fare una certa cosa prima del lancio dei dadi. Gioco estremamente divertente e ottimo filler per serate anche con amici che non hanno mai giocato con giochi da tavolo. Chissà se faranno anche un'espansione..... Voto = 5/5

[Libro] Il ricatto dei mercati di Lidia Undiemi

4 dicembre 2014 di Davide Nessun commento »

Il-ricatto-dei-mercatiPotrei iniziare a dire che è un saggio di economia, potrei anche dirvi che si tratta di un libro per pochi, a tratti difficile, ed in parte sarebbe vero, alcuni passaggi sono un po' ostici da masticare per i non addetti ai lavoratori, potrei citarvi alcune tematiche per farvi interessare, magari trovereste qualcosa che vi riguarda o che risveglia il vostro interesse, potrei... ma non trasparirebbe l'essenza del libro, non è una mera disamina di situazioni e di argomenti apparentemente scollegati tra loro, è un puzzle di informazioni, che l'autrice passo dopo passo consegna al lettore. Mano a mano che si procede nella lettura il quadro, assai complesso, diviene di facile lettura, e quando tutti i pezzi del puzzle sono al loro posto, riusciamo a scorgere la realtà economica e sociale che ci circonda priva di quel velo propagandistico che ci riservano giornali e tv di partito, nelle ultime righe avremo modo di assaporare un progetto, un'idea, che non è solo tecnicamente fattibile, ma ci mostra come in effetti il futuro del nostro paese e della nostra società possa tornare nelle nostre mani, se c'è la volontà e se ci sono le idee, la possibilità di cambiare la deriva attuale per dirigersi verso una società che possa dare una vita dignitosa alle persone è più vicina di quello che pensiamo.

 

Contro: libro a tratti non di facile lettura per chi è a digiuno di temi economici e di politica contemporanea, considerate che faccio l'operaio e non ho un'estrazione scolastica adeguata,  ma sono riuscito comunque a venire a capo degli argomenti trattati senza eccessivi problemi;

 

Pro: è una vera chicca, un must-have, pieno di spunti di riflessione interessanti, pieno di punti di vista che vi faranno dire <<non ci avevo mai pensato>>, se il vostro obiettivo è quello di comprendere meglio il periodo storico che stiamo vivendo, se volete guardare attraverso gli occhi di una professionista del mondo della finanza e del diritto, se volete togliervi dalla testa le baggianate di regime che vi rifilano da anni, beh allora è il caso che lo leggiate.

Voto = 4/5

Sine Requie – 1×06

2 dicembre 2014 di mrcatastrofe Nessun commento »
sinerequie 28/07/1944. Siamo ancora sulla nave. La situazione è critica, scrivo solo ora perché non ho avuto molto tempo. L'esplosione che abbiamo sentito è dovuta a un attentato che ha fatto esplodere il cannone di prua e la sua santa barbara. Sembrerebbe che non stiamo imbarcando acqua anche se sono molto preoccupato... Inoltre sulla nave si sta aggirando almeno 1 essere mutato, un ritornato molto più forte del normale che non riusciamo a trovare. Il comandante della nave al contrario non lo vedo molto bene ho sospetti su di lui e sulle sue doti di comando. In sala macchiane abbiamo trovato parte di un corpo umano nascosto all'interno di un armadietto. Non riesco a capire cosa stia accadendo, alcune persone sono cambiate in mostri senza essere ferite o presentare alcun segno sul corpo. Il secondo ci comunica che non manca nessuno all'appello e quindi forse i morti si nascondono tra i vivi, io non so più di chi fidarmi. Spero domani di essere ancora vivo per potere continuare a scrivere questo diario.

[Serie TV] The last ship

28 novembre 2014 di mrcatastrofe Nessun commento »
lastshipSerie televisiva nella quale la NBC credeva molto tanto da tappezzare Times Square a New York con un mega poster pubblicitario. Visto il mega poster io mi sono subito gasato e non vedevo l'ora di potere visionare la serie. Ora che abbiamo finito di vedere la serie non so proprio che dire..... se non QUINDI??? Non mi ha preso per niente, è una specie di Walking Dead su una nave... Boh.... Non so cosa aggiungere.... P.S. Scontatissimo che il nemico di sempre della nave americana sia una nave russa..... VOTO = 1/5

Sine Requie – 1×05

25 novembre 2014 di mrcatastrofe Nessun commento »
sinerequie 27/07/1944 ore 19.00 La nave è arrivata è un incrociatore della Regia Marina Italiana. Cerchiamo di essere i più veloci possibili a salire a bordo. Abbiamo anche 2 prigionieri, due balordi dell'isola che prima ci sparano addosso e poi non so per quale motivo noi dobbiamo caricare sulla nave. 28/07/1944 Ieri sera ero troppo contento di salire sulla nave e non mi ricordavo quanto fastidio mi potesse dare questo tremendo dondolio. Non vedo l'ora di scendere a terra, sto come al solito vomitando l'anima. In una zona della nave, da quello che ho capito ci dovrebbe essere un "ritornato", ma non si capisce bene, le informazioni sono poco chiare anche perché sembrerebbe che tutto l'equipaggio sia sistematicamente controllato giornalmente quindi non si capisce come possa esserci un morto che cammina tra noi. Tra poco scenderemo nelle viscere di questa nave per cercare di capire cosa ci sia laggiù, i marinai sono tutti spaventati, il nostro gruppo un po' meno dopo quello che ha visto sull'isola. Il piano per cercare di uccidere l'abominio funziona e lo sbrindelliamo di colpi, ma non facciamo in tempo ad esultare che una forte esplosione arriva da prora della nave. Cosa sarà? Ci stanno attaccando altre navi o è un attacco dall'interno, inizio a credere sempre di più che tutto il mondo che noi conoscevamo stia crollando come un castello di carte, mi fido sempre meno dei miei compagni.....  

[Libro] Gatto & Topo di James Patterson

21 novembre 2014 di mrcatastrofe Nessun commento »
Kobo_Glo_35435536_04_620x433Quarto libro di James Patterson sul detective della Polizia di Washington Alex Cross. Questa volta Alex se la deve vedere con ben 2 serial killer, uno che lo vuole uccidere e un altro che lavora tra l'America e l'Europa. Inoltre continua a svilupparsi la love story con una avvenente donna che lavora nella scuola dei figli di Cross. Non voglio dire null'altro per non rovinare la lettura. Il mio commento è come sempre positivo, Patterson scrive in modo avvincente e il libro si legge velocemente anche perché la storia ti prende e si vuole vedere velocemente come finisce! Bello! Voto = 4/5

Sine Requie – 1×04

18 novembre 2014 di mrcatastrofe Nessun commento »
sinerequie 26/07/1944 ore 17.00. C'è troppo da fare e poche idee. Siamo sempre più convinti che i morti siano tornati a camminare sulla terra e la cosa sconvolge le nostre menti. Stiamo cercando di trovare qualche italiano rimasto sull'isola e intanto cerchiamo anche di raccogliere più viveri e munizioni possibili. Una nave partita dall'isola vicina inizia a bombardare la nostra base con un 105 mm. Se colpisce il nostro deposito munizioni siamo perduti. Decidiamo quindi di attirare il fuoco nemico verso un'altra parte della costa, intanto cerchiamo di recuperare il possibile dalla base. ore 19.00. Siamo riusciti a fare allontanare la nave e a farle terminare l'attacco. I danni sono ingenti però, la radio della base è stata distrutta e anche il deposito è stato colpito, per fortuna siamo riusciti a portare fuori qualcosa. Si sentono colpi di fucili provenire dall'isola del faro, quindi decidiamo di dividerci per controllare, io tornerò al faro, anche perché ho intenzione di comunicare con la base per capire il nostro scopo ora. Ore 21.00.  Il faro e' stato attaccato ma siamo riusciti a sconfiggerli, abbiamo catturato anche un avversario, sembrerebbe fare parte di una banda di autoctoni che si annida nell'isola vicina e che ci hanno attaccato per cercare di farci allontanare. 27/07/1944 Mattina. Riesco a comunicare con la base di partenza a Tripoli. Sono messi molto male anche la' e non si capisce bene chi sia al comando e come voglia procedere. Devono ricontattarmi per inviare una nave a prelevarci, forse presto ce ne andremo. Intanto riesco a sentire altre comunicazioni, il comando centrale di Roma richiede a tutte le truppe dislocate sui vari scenari di fare rientro in patria, forse abbiamo ancora una casa.

Ubuntu 14.10

14 novembre 2014 di mrcatastrofe Nessun commento »
ubuntu1404Passaggio totalmente indolore dalla versione 14.04 alla versione 14.10, anche perche' pochissime cose nuove e nulla che possa interessare l'utente finale! Oltretutto il passaggio l'ho fatto il giorno del rilascio, normalmente conosciuto come giornata sconsigliatissima per farlo e non mi ha dato nessuno strano errore. Inoltre abbiamo fatto l'avanzamento di versione anche a 2 pc che hanno installato Xubuntu e anche li' nessun problema!!! Ottimo direi!!!

Sine Requie – 1×03

11 novembre 2014 di mrcatastrofe Nessun commento »
sinerequie 25/07/1944 ore 16.00: ci troviamo ancora sull'isola del faro, uno dei nostri è stato colpito in un conflitto a fuoco con un aviatore Tedesco, stiamo decidendo come procedere per il meglio. La situazione è sempre più incasinata. 26/07/1944 Si è deciso di tornare sull'isola della base, viaggiamo di notte con la barca e nel'avvicinarci alla costa abbiamo notato una luce che si aggira nel villaggio poco distante dalla base. La mattina procederemo a perlustrare il villaggio. ore 11.00 Non so che mi è preso. Ho picchiato senza motivo un prete che stava cercando di difendere i suoi parrocchiani e un bambino. Non ragiono più lucidamente, ho paura. Paura di quello che ho visto, paura di quello che potrò vedere. Non credo che ci sia una soluzione a breve termine per quello che sta accadendo. Il prete ci spiega che ha nascosto in una botola delle persone, che però scopriamo essere dei "ritornati", non sappiamo se sia avvenuto prima o dopo che lui li ha nascosti. Con veicolo presso alla base proseguiamo verso la 2^ città dell'isola. ore 17.00 La città è assediata dai "ritornati". Procediamo ad una pulizia completa, il miliziano è stato ferito alla tempia ma non sembra grave. I colpi calano a vista d'occhio, bisognerà iniziare a razionarli. nella città troviamo 2 greci che erano appostati e li liberiamo, ci spiegano che alcuni soldati italiani si sono allontanati con un gruppo di banditi e 2 mitragliatrici pesanti. Nella città c'è anche un vecchio con la moglie che è stata ferita gravemente da un morso al braccio. Forse sarebbe opportuno osservarla meglio per capire cosa le sta accadendo.

Lucca Comics & Games 2014

7 novembre 2014 di mrcatastrofe Nessun commento »
lucca2014 I Disa anche quest'anno si sono recati a Lucca Comics & Games nella giornata di Giovedi' 30 Ottobre. Lucca ci ha accolti con una splendida giornata di sole e quindi noi da veri nerd ci siamo immediatamente rintanati all'interno del padiglione Carducci (l-area games). A colpo d'occhio quest'anno il padiglione e' ancora più grande degli anni passati, ma credo che sia dovuto all'area video games che si e' ingrandita. Dopo un primo giro per stand ci siamo buttati a provare qualche gioco anche perché il minore afflusso di gente permetteva di sedersi tranquillamente a molti tavoli o comunque le code erano veramente molto corte. Quest'anno abbiamo provato 3 giochi che vado qui di seguito a recensire:
  • 8 minuti per un impero - dv edizioni
Interessante gioco della Dv, mi pare sia uscito nel 2013 ma noi l'anno scorso non siamo riusciti a provarlo. Da 2 a 5 giocatori devono conquistare più territori per ottenere punti a fine partita. La meccanica e' molto semplice in quanto gestita da una serie di carte acquistabili tramite delle monete, con queste carte potrete prendere unita', costruire città oppure spostare le unita'. E' molto veloce e minimale come pezzi e come tempi di preparazione. Forse sul lungo periodo potrebbe annoiare, ma consiglio di provarlo! Voto = 3/5
  • Vudu' - Red Glove
Gioco molto semplice e ottimo per una serata tra amici, si gioca da 2 a 5 persone, ma credo anche che 6 lo riesca a sopportare. Ogni personaggio interpreta uno stregone Vudu' che vuole maledire gli avversari stregoni con improbabili maledizioni. Chi riesce a lanciare la maledizione ottiene dei punti, inoltre chi ha subito la maledizione non la rispetta da altri punti al lanciatore. Vince il primo stregone che arriva a 11 punti. Veloce e 'caciarone' ottimo per un dopo cena tra amici! Voto = 4/5
  • Desperados of dice town - Asterion
Gioco di dadi con ambientazione Western.  Moltissimo legato al lancio dei dadi e quindi alla fortuna ma alla fine carino. Ogni giocatore ha 5 personaggi se sono in gatta buia, e solo grazie a delle combinazioni di dadi potranno uscire, lo scopo e' con i personaggi liberi mandare in banca rotta gli avversari. Perfetto in una serata birra e salciccia!!! Voto = 2/5 Cosa hanno acquistato i Disa:
  1. Fate e Fate Accelerato. Entrambi presi con il finanziamento di ulele e recuperati a Lucca.
  2. Evolution Pulse. Setting fantascientifico alla Blame per il gdr Fate. Tutto in italiano
  3. Vudu'. Il gioco da tavolo sopra descritto, veramente molto spassoso.
  4. Dungeon World 2.0. Dopo averci fatto una campagna e' giusto avere il manuale base.
  5. Infinity Motronica Scenary Pack. Sono un po' di scenici per infiniti in cartoncino duro, per il costo (10 euro) potevo prenderne 2!
  6. Circus Express - Red Glove. Non so nulla, ottenuto gratuitamento per l-acquisto di due confezioni di Vudu'
  7. Innovation - Iello. Suggerito dal disa Seba, da provare!
Per concludere diamo un voto alla fiera? Lucca e' sempre Lucca e quando non piove il voto e' 5/5

Sine Requie – 1×02

4 novembre 2014 di mrcatastrofe Nessun commento »
sinerequieSeconda sessione della campagna di Sine Requie: 24/07/1944 Ore 17.00: L'osservazione dell'isola non produce risultati. Non vediamo movimenti a parti i soliti cavalli che scorrazzano ovunque. Quindi abbiamo deciso di procedere verso la base e cercare di recuperare una barca per allontanarci sul mare prima che faccia buio. Ore 21.00: Non credo che possano esistere parole per descrivere quello che ho visto. Ora siamo sulla barca che abbiamo preso nella base e ci siamo allontanati dalla costa. Nella base ci sono cadaveri ovunque ma la cosa più aberrante sono i cadaveri che camminano o corrono e cercano di ghermirti. Nell'armeria abbiamo trovato un mostro alto 2 metri fortissimo completamente deforme, credo che pero' un tempo anche lui fosse un essere umano, non ci sono parole. Ho paura e penso alla mia famiglia in Italia. Troppi pensieri nella mente sono certo che questa notte non riuscirò a chiudere occhio. 25/07/2014 Ieri sera non sono riuscito a scrivere altro, ero troppo sconvolto. Piccolo resoconto per il comando. La base ora completamente vuota, crediamo che quasi tutti i soldati siano morti e i ''ritornati'' (ho deciso di chiamarli in questo modo per ora) sono stati tutti resi inoffensivi. Oggi proseguiremo il viaggio in barca verso l'isola con il faro. Ore 13.00. Ho nuovamente contattato il personale del faro, dovrebbero essere 2 soldati italiani, naturalmente ci avvicineremo con molta circospezione. Ora non credo più a nulla. Ore 16.00. Sopra le nostre teste c'e' stato un combattimento aereo. Un aereo inglese (probabilmente partito da una portaerei) ha abbattuto un aereo tedesco che e' precipitato sulla nostra isola. Il miliziano e il soldato sono andati a prestare soccorso. Il soldato e' stato gravemente ferito dal tedesco. Mi sa che ora come ora non abbiamo molti alleati. Grazie al personale che abbiamo conosciuto sul faro siamo riusciti a prestargli cure mediche adeguate, ora l'idea e' separarci, un gruppo resta con il ferito qui sull'isola del faro e il resto del gruppo si reca di nuova sull'isola dove c'e' la base.