Crea sito

Articoli correlati ‘personale’

Si riparte……

26 novembre 2015
siriparteDopo un breve periodo di inattività il sito di Mrcatastrofe riapre i battenti e riprende da dove eravamo rimasti!!! Per ora si riprende con 1 post a settimana e poi vediamo dove si va'!!! Grazie a tutti!

Strong Man Run

10 ottobre 2014
strongmanrun-2014-ausgebucht-2-StIn data 20/09/2014 con un paio di amici ho partecipato alla Strong Man Run a Rovereto (TN). Prima esperienza in una gara con ostacoli e un sacco di gente e devo dire che ci siamo divertiti un bel pò. Due giri da 9,7 km con ben 13 ostacoli da superare, tra cui il guado del fiume Zeno, il nuotare in una piscina e il valicare una montagna alta 20 metri. Spettacolare. Unico neo della gara l'esagerata partecipazione ci ha costretto a code anche di alcuni minuti ai primi ostacoli, che quindi è andata a falsare il tempo di gara. Meravigliosi i travestimenti dei partecipanti, da chi correva in guepiere a chi vestito da marinaio si trascinava dietro una barca di legno. Esperienza da rifare a tutti i costi. Voto = 5/5

Buon Ferragosto!!!

15 agosto 2014
chiusoperferieDato che come sempre l Italia chiude per ferie in questo periodo, il vostro Blog preferito invece non vi abbandona!!! Buon Ferragosto a tutti e Buone Ferie a chi le sta facendo!!!  

America, America….

17 giugno 2014
americaSeconda volta negli Stati Uniti e per la seconda volta a New York. Questa volta però si è deciso di fare anche una capatina a Washington, per vedere da vicino la Casa Bianca e il congresso ( mi spiace cara First Lady ma l'orto di mio babbo è messo meglio e più grande). A parte il tempo atmosferico che non è stato dei migliori, l'America ha sempre il suo fascino. Non so però se riuscirei a vivere in una metropoli come New York, troppo incasinata  e frenetica ma penso che in un qualsiasi paesino della nazione mi troverei veramente bene. Devo dire che l'uragano Sandy del 2012 ha fatto un bel pò di danni vedendo che la città nella parte costiera è ancora in fase di lavori e abbattendo un simpatico centro commerciale sul fiume il pier 17. Ma quello che come sempre mi ha impressionato è stato il World Trade Center, se la prima volta nel 2011 era ancora in fase costruttiva, ora la Freedom Tower è terminata ma soprattutto il monumento all'Undici Settembre è finalmente visitabile. Ci siamo fermati qualche minuto a osservare le due enormi cascate costruite dove sorgevano le Torri, impressionante. Piccolo suggerimento, anche per dare una mano, se vi capita di passare da Wall Street date un'occhiata al museo della Polizia di New York che è stato temporaneamente posizionato lì in quanto l'altra sede gravemente danneggiata dall'Uragano, 5 dollari se li meritano!!! Piccola polemica.... Ma cari americani quando parlate mangiarsi meno le parole no? ;-P

Chiuso per ferie

6 giugno 2014
chiusoperferie

Si riapre il 17/6, intanto vi saluto New York!!!

Siamo in finale….

23 maggio 2014
moschettieri-bozza-illustrazione-cartaNon ci posso credere... I disa durante la loro visita al Play 2014 hanno partecipato al concorso per dare un titolo ad un gioco da tavolo provato durante la fiera. E non ci crederete siamo in finale con il titolo "Les Formidable" insieme ad altri 5 partecipanti!!! In bocca al lupo a tutti e che vinca il migliore!!! Se volete vedere gli altri titoli potete andare qui: http://blog.postscriptum-games.it/2014/05/ecco-i-sei-finalisti-per-il-titolo-del.html

Strabologna 2014

13 maggio 2014
strabolognaAnche quest'anno sono riuscito a partecipare alla StraBologna. Se nel 2013 il tempo non era dei migliori, quest'anno ci ha lasciato correre in santa pace. Percorso più lungo 10km, un sacco di gente e la città bloccata per noi che dobbiamo correre, imperdibile!!! Unico problema le indicazioni del percorso verso il km 7 che non era molto chiaro e quindi ci ha costretto a tornare indietro per recuperare una mappa. Per il resto tutto bene!!!

Si riparte….

18 aprile 2014
resetDopo un breve periodo di inattività del sito sono qua ad informarvi che ripartono le pubblicazioni, ho un bel po' di cose da dirvi....

[Storia] La diavolessa (1^ parte)

18 dicembre 2013
pennaEra ancora buio quando la sveglia suonò. Luca si rigiro' nel letto alla ricerca del cellulare per fermare quel suono stridulo. Appena lo raggiunse lesse il display e si accorse che non era la sveglia, ma una telefonata. <Pronto> disse. Dall'altro capo solo un lungo sospiro e poi una voce di donna disse <Luca è successo di nuovo> Luca si alzò immediatamente e iniziò a vestirsi, il telefono ancora tra l'incavo della spalla e l'orecchio, nella speranza che la donna all'altro capo dicesse qualcosa, ma invece continuava a sospirare ancora e poi iniziò a singhiozzare sommessamente. La camicia la infilò poco prima di uscire e la lasciò fuori dai pantaloni permettendole in questo modo di nascondere un piccolo revolver che aveva nella fondina alla cintura. <Chiavi di casa, chiavi dell'auto, tesserino, in macchina ho il resto... > pensò a voce alta per poi chiudersi la porta di casa alle spalle. Cercò il cellulare, ma non lo trovò e allora si ricordò di averlo appoggiato sul lavandino del bagno, prese le chiave e aprì la porta. Quello che vide davanti non fu il suo appartamento buio ma l'aula di un tribunale, un giudice stempiato diceva al microfono <colpevole per tutti i reati ascrittigli, lo condanna alla pena dell'ergastolo.> un uomo solo un po' più vecchio di Luca ma con la stessa fisionomia sedeva nel banco degli imputati. Poi nuovamente la sua casa il suo ingresso, corse in bagno dove trovò il cellulare che stava nuovamente squillando. Rispose <Luca sono Marco ti ha già chiamato?> <si >rispose <mi ha solo detto che è successo di nuovo, ma non ha detto altro. Ci vediamo al solito posto? > <no vieni al tower, sono già sulla scena.> Il viaggio fino al tower fu breve, Luca completamente assorto nei suoi pensieri non sa nemmeno che strada ha percorso però ora è sul posto. Il blu dei lampeggianti della Polizia contrastava con il nero della notte, poca gente intorno solo solerti poliziotti che come sempre per sdrammatizzare facevano battute schifose, ma solo in questo modo passava prima quella strana sensazione. Luca fermò l'auto vicino a una pattuglia, scese e riconobbe uno dei poliziotti, lo salutò con una vigorosa stretta di mano e poi si avvicinò al lenzuolo bianco steso a terra. Si guardò intorno e prese un lungo respiro, era ancora qui, ne sentiva l'odore e una strana sensazione alla base del collo. Si accucciò e sollevò il lembo del lenzuolo che copriva l'ennesimo corpo senza vita, vide il volto di una donna, come tante, né brutta né bella, normale. La fisionomia era quella dell'est Europa, forse rumena o moldava, i vestiti succinti che indossava facevano capire immediatamente quale fosse il suo mestiere. Aveva gli occhi sbarrati, una gamba era sicuramente rotta perché formava uno strano angolo all'altezza del ginocchio, ma quello che maggiormente attirava l'attenzione era che non aveva le mani. Erano state amputate con professionalità e senza fare cadere a terra una sola goccia di sangue o forse non erano state amputate in quel luogo. Luca capì immediatamente che la Diavolessa, così la chiamavano i giornalisti da qualche mese, aveva nuovamente colpito.

Fai buon viaggio Tom….

3 ottobre 2013
   

Tomclancy2Baltimora, 12 aprile 1947 – Baltimora, 1º ottobre 2013

GRAZIE.

2 agosto 1980

2 agosto 2013
orologio-di-bologna

La sorte…..

26 giugno 2013
fortunaLa sorte.... Questa mattina stavo guardando un video su Youtube per una notizia riguardante il parlamento italiano, quando uno degli oratori nomina il cognome di B. a quel punto sento uno strano odore di bruciato e non odo più nulla dalle mie casse, direi che è partita la scheda audio integrata nella scheda madre..... L'ho sempre detto che non è umano.... Lui ha i super-poteri!!!

E’ finita…..

15 giugno 2013
the_endSi ritorna alla normalità!!!! Grazie a tutti per la sopportazione!!!! Da lunedì il sito riprende a pubblicare regolarmente!!!!

Viaggiare in Treno

25 maggio 2013
Treno_pendolariEra da tempo che non viaggiavo in treno con assiduità e su lunghe tratte. Negli ultimi periodi il mio viaggiare in treno significava prendere il trenino della linea di Porretta per raggiungere il centro di Bologna. Dopo quasi 3 mesi di esperienza cosa posso dire...  I mezzi sono nuovi, l'alta velocità è una figata, arrivare a Roma in poco più di due ore impensabile fino a poco tempo fa, però.  Come sempre c'è un però, la possibilità di fare ritardo non è cambiata e anche se ti offrono il dolcetto durante il viaggio ti rimane in bocca uno strano sapore amaro. Sentire gli altri viaggiatori al telefono che parlano di normale ritardo o di ritardo fisiologico ti fa pensare. Ti fa pensare che il nostro popolo di poeti, navigatori e amanti non arriverà mai ad un appuntamento in orario o se accadrà la persona da incontrare sarà in ritardo!

[Pittura] I Veer-myn di Dreadball

19 febbraio 2013

vee-mynEcco la squadra dei Topi (Veer-myn) di Dreadball